Regionali, Benini (M5S): “Con noi gestione acqua-rifiuti torna pubblica”

Il candidato presidente pentastellato in Emilia-Romagna: "Aboliamo Atersir: Bonaccini e Borgonzoni puntano entrambi all'esternalizzazione dei servizi e alla privatizzazione della sanita'"

REGGIO EMILIA – Per acqua e rifiuti “andremo verso la gestione pubblica e l’abolizione di Atersir”. E’ l’intenzione di Simone Benini, candidato M5s alla guida della Regione Emilia-Romagna, che lancia la proposta oggi durante la presentazione dei candidati 5 stelle nella circoscrizione Forli’-Cesena. “Riporteremo in mano totalmente pubblica la gestione di acqua e rifiuti – afferma Benini – siamo pronti ad abolire Atersir e faremo un cronoprogramma per procedere in questa direzione”.

Secondo il candidato M5s, “Bonaccini e Borgonzoni sono le due facce della stessa medaglia. Puntano entrambi all’esternalizzazione dei servizi e alla privatizzazione della sanita’, per esempio. E le tre Regioni dove governa la Lega sono in esercizio provvisorio, non hanno approvato i bilanci”. Infine, Benini rivendica che l’M5s “e’ l’unica forza politica ad avere donato 107 milioni di euro, per la maggior parte al fondo del microcredito per le piccole e medie imprese. Grazie a questo sono nate 631 imprese in Emilia-Romagna”.