Reggio Emilia, dove andare nel fine settimana

Gli appuntamenti di venerdì, sabato e domenica in città e in provincia

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 31 gennaio e che gli eventi vanno fino a domenica 2 febbraio.

Città

Teatro Ariosto: una sinfonia di voci e suoni per un viaggio tra vita e sogno nella rilettura di Alessandro Serra del capolavoro di Anton Cechov, “Il giardino dei ciliegi”. In scena al Teatro Ariosto venerdì 31 gennaio e sabato 1 febbraio, ore 20.30 e domenica 2 febbraio 2020, ore 15.30 per la Stagione di Prosa. Il visionario spettacolo firmato dal regista del “Macbettu” (Premio Ubu 2017), descrive “la distruzione della bellezza” in nome del progresso e del profitto attraverso le vicende di una nobile famiglia ormai decaduta.

Teatro Valli: si parla di Cinema, quello dei grandissimi, domenica 2 febbraio a Finalmente Domenica, la rassegna della Fondazione I Teatri che porta alle 11.00 al Ridotto del Teatro Municipale Valli scrittori, artisti, filosofi, musicisti. Domenica il “Grande Invitato” è Federico Fellini, nel centenario della sua nascita. Oscar Iarussi, autore di Amarcord Fellini, (Il Mulino, 2020) in dialogo con Nicola Dusi, racconta l’estetica incantata e il linguaggio del regista riminese, inseguendone forme ed espressioni nei film e ritrovandole poi, vive più che mai, nella cultura e nella società d’oggi.

Cavallerizza: sabato alle 18, alla Cavallerizza, prosegue il ciclo di lezioni-concerto con il pianista Emanuele Ferrari. Titolo dell’appuntamento “Il tempo interiore: Brahms. Johannes Brahms, Intermezzo op. 118 n. 2”.

Teatro San Prospero: “Innaffiare i fiori con il whisky”. La compagnia “Il Tempo che non c’è”, diretta da Fabio Santandrea, porta in scesa al Teatro San Prospero una nuova brillante commedia, sabato 1 febbraio ore 21.

Teatro San Prospero: domenica 2 febbraio alle 16 la compagnia “La Palanca sbusa” presenta la nuova divertente commedia dialettale scritta da Giuseppina Cattaneo e diretta da Ugo Franzoni. Due sorelle, singole e gemelle ma non troppo, sono coinvolte in una “gemellaggio” un po’ singolare e si trovano ad ospitare due uomini. La convivenza non sarà certo cosa facile ma la madre saprà come gestire la situazione.

Istituto Peri: domenica 2 febbraio alle ore 11 nell’Auditorium dell’Istituto Peri-Merulo concerto di Ellespani Duo, composto da Leonardo Pini, chitarra, e Letizia Spaggiari, flauto. I due giovani allievi dell’Istituto, con alle spalle già numerosi concerti in provincia, suoneranno anche due tributi ad Armando Gentilucci, ex direttore del Peri, di cui si è ricordato il trentennale dalla scomparsa lo scorso anno. Inoltre, verranno eseguite musiche di Bozza, Bathioli, Takemitsu, Rodrigo, Fellegara, Ibert e Rossini.

Piazza Prampolini: da venerdì a lunedì “Appuntamento con Gusto”, esposizione e vendita di prodotti enogastronomici e artigianali in piazza Prampolini.

Provincia

Scandiano: domenica “I grasol ad Pretsol”, sfida tra norcini per cucinare e preparare i ciccioli più buoni al parco della Resistenza, zona Fiera. Alle 9 inizio lavorazione del cicciolo. Poi, nel corso della giornata, il Raduno Scandianese Macchine Agricole, mercato gastronomico, dell’hobbistica e dell’artigianato, Fanfara dei Bersaglieri, intrattenimento per i bambini col triciclo “Grillo”. Alle 12 pranzo in locale riscaldato. Info: Amici dell’Aia di Pratissolo tel. 337.585836.

Cadelbosco Sopra: a L’Altro Teatro di Cadelbosco di Sopra venerdi 31 gennaio (ore 21) arriva AquaDueO lo spettacolo con Telmo Pievani e la Banda Osiris. Un viaggio musicale che prende a pretesto l’acqua per immergersi nei problemi che affliggono il nostro pianeta. Le variazioni climatiche irrompono a teatro in tutta la loro attualità per una riflessione su come siamo e come dovremmo o vorremmo essere, nel contesto di un problema globale.

Cadelbosco Sopra: va in scena, a L’Altro Teatro di Cadelbosco di Sopra sabato 1 febbraio (ore 21) Fly me to the moon, ovvero, l’uomo che andò sulla luna. Ideato e narrato da Roberto Rocchi che ne cura la regia, lo spettacolo, a 50 anni dallo sbarco sulla luna ripercorre quella fantastica avventura che cambiò la visione del mondo moderno. Uno spettacolo di parola, musica e immagini per rivivere le stesse emozioni che provarono gli uomini e le donne che assistettero con entusiasmo e trepidazione a quello che fu definito “un grande balzo per l’umanità”.

Fabbrico: sabato sera, alle 21, al teatro Pedrazzoli di Fabbrico – nella Stagione di Prosa – va in scena lo spettacolo «Cronache dalla Shoah» di Giuseppe Manfridi, con la regia Livio Galassi. Protagonista è Manuele Morgese, insieme alle musiche dal vivo eseguite da Giulio Spinozzi e Pablo Corradini.

Guastalla: domenica, ore 21, al teatro Ruggeri, va in scena “Le signorine”, di Gianni Clementi Con Isa Danieli e Giuliana De Sio Regia di Pierpaolo Sepe Produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo Due sorelle zitelle, offese da una natura ingenerosa, trascorrono la propria esistenza…

Castelnovo Sotto: domenica prima giornata del Carnevale di Castelnovo Sotto. Ore 14,30, il sindaco Francesco Monica consegna le chiavi del paese al gonfalone “Al Castlein” che, per tutta la durata del Carnevale, è l’autorità più importante del Comune di Castelnovo di Sotto. Apertura carnevale con inizio sfilata dei carri mascherati, mascherate, maschere singole e con la partecipazione straordinaria del gruppo folcloristico “Luganiga Band” di Viganello (Lugano).

Rio Saliceto: sabato sera, alle 21, al teatro di Rio Saliceto va in scena “Mammamiabella!” di Federico Perrotta con Valentina Olla, Federico Perrotta, Sabrina Pellegrino e le musiche dal vivo dei musicattori Alex Bascelli (fisarmonica), Vincenzo Meloccaro (fiati), Gino Binchi (percussioni). Regia di Elena Sofia Ricci.