Reggiana “sprecona”, solo un pareggio con il Feralpisalò: 1-1

I granata sbagliano molte occasioni da gol, poi passano in vantaggio con Scappini e si fanno rimontare grazie a un errore di Rozzio e Venturi

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Allo stadio “Lino Turina” di Salò va in scena il recupero della prima giornata del girone di ritorno, a fronte dello sciopero indetto il 22 dicembre scorso dal presidente della Lega Pro (Francesco Ghirelli) in segno di protesta per richiedere la defiscalizzazione allo Stato. Tornando al calcio giocato, la Reggiana si mostra impavida dinanzi ai leoni del garda che trovano il pareggio grazie alla complicità dell’estremo difensore granata. Sguardo alla parte alta della classifica: L.R. Vicenza 52, Reggiana e Carpi 45, Sudtirol 42.

Primo tempo
Temperatura assai rigida di conseguenza Staiti prova a riscaldare il tifoso reggiano liberando un pregevole destro dalla distanza, De Lucia in tuffo plastico respinge la minaccia. La Feralpisalò erge un muro a centrocampo che risulta difficile da sormontare anche per una compagine organizzata come quella granata. A finire sul libro nero dei cattivi per primo è Varone, reo di atterramento irregolare ai danni di un avversario. Al trentatreesimo Scappini, da due passi, non impensierisce l’estremo difensore autoctono impattando debolmente la sfera di testa. Si va a riposo a reti inviolate.

Secondo tempo
Si riparte e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Scappini, dopo essersi liberato dalla stretta marcatura del diretto rivale Legati, con una poderosa capocciata insacca alle spalle di De Lucia. Si entra nel vivo delle sostituzioni. Poi… accade l’inimmaginabile: Rozzio effettua un retropassaggio azzardato a Venturi il quale, al limite dell’area di rigore, si cimenta nel dribblare Tirelli, quest’ultimo è lesto a soffiare via il pallone e depositarlo in fondo al sacco. Favalli, subentrato a Lunetta, prova a colpire il bersaglio, ancora una volta De Lucia si erge protagonista salvando la propria porta con la mano di richiamo. La dea bendata non sorride al “puma” Varone che vede la sfera impattare la traversa. In piena zona cesarini il portiere granata si riscatta negando a Scarsella la gioia del goal. Nonostante un misero punto intascato “Teste Quadre” e “Gruppo Vandelli” applaudono gli uomini di mister Alvini.

Il tabellino

FERALPISALO’ – REGGIANA: 1 – 1

Marcatori: 56’ Scappini (R), 66’ Tirelli (F).

FERALPISALO’ (4-3-2-1): De Lucia; Mordini, Giani, Legati, Vitturini; Baldassin (dal 58’ Tirelli), Carraro, Altobelli (dal 80’ Scarsella); Maiorino (dal 76’ Guidetti), Ceccarelli; Bertoli (dal 58’ Magnino). A disposizione: Eguelfi, Hergheligiu, Liverani, Spezia. Allenatore: Sottili.

REGGIANA (3-4-1-2): Venturi; Spanò, Espeche, Rozzio; Libutti (dal 74’ Zanini), Rossi, Varone (dal 89’ Valencia), Staiti (dal 64’Radrezza); Lunetta (dal 64’ Favalli); Scappini, Kargbo (dal 89’ Brodic). A disposizione: Haruna, Kirwan, Martinelli, Voltolini. Allenatore: Alvini.

Arbitro: Matteo Gualtieri sez. di Asti (Assistenti: Andrea Niedda, Gianluca D’Elia entrambi della sez. di Ozieri).

Note – Ammoniti: Varone, Espeche, Legati, Giani, Rossi, Favalli. Angoli: 7 – 5. Recupero: 1’ pt. – 4’ st.

Più informazioni su