L’Autobrennero completerà la tangenziale di Novellara

La società si impegna a finanziare l'ultimo stralcio della variante da tempo al centro di un contenzioso giudiziario

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Il completamento della Tangenziale di Novellara – opera in gran parte realizzata tra 2013 e il 2014 – sara’ cofinanziato dall’Autostrada del Brennero. L’ultimo stralcio della variante, da tempo al centro di un contenzioso giudiziario, e’ stato infatti inserito nell’elenco di 10 opere previste per migliorare l’accessibilita’ ai caselli che Autobrennero, d’intesa con la Provincia di Reggio Emilia, si e’ impegnata a finanziare in tutto o in parte con il piano pluriennale di investimenti gia’ approvato dal Cipe e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ma ancora in attesa del rinnovo della concessione da parte del ministero delle Infrastrutture.

Il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giorgio Zanni, rivendica il proprio ruolo in un’operazione “che conferma la nostra volonta’ di sostenere il Comune di Novellara nel completamento di un’opera strategica per tutto il territorio”, spiegando che i fondi per l’ultimo lotto della tangenziale (2,65 milioni il costo complessivo) sono stati dirottati da un’altra opera viabilistica di valenza locale che Autobrennero si e’ impegnata a finanziare nel maggio del 2018. “Si tratta di una notizia molto importante per il Comune di Novellara- dice il sindaco Elena Carletti- e per la cittadinanza, poiche’ viene riconosciuta la funzione strategica di un asse stradale il cui completamento in questi anni e’ stato rallentato da una serie di ricorsi (in particolare quello al Tar vinto da parte di un gruppo di cittadini oggetto di espropri, poi impugnato da Comune e Provincia, ndr)”.

Realizzata dalla Provincia di Reggio per poco meno di 30 milioni, grazie a contributi anche in quel caso di Autobrennero (e Regione Emilia-Romagna), la Tangenziale di Novellara e’ stata inaugurata nei due primi e principali lotti tra il 2013 e il 2014. Si tratta in tutto di 13 chilometri che da Bagnolo portano alla Sp 42 per Guastalla. Le nuove dieci opere nel reggiano che la societa’ autostradale ha garantito di cofinanziare con il piano pluriennale cubano invece intorno ai 30 milioni.