Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Identificato il ragazzino ivoriano morto nell’aereo

E' Ani Guibahi Laurent Barthélémy, aveva 14 anni: l'aereo proveniva da Abidjan ed è atterrato a Parigi

REGGIO EMILIA – E’ stato identificato dalle autorità ivoriane il ragazzino trovato morto nel vano del carrello di un aereo proveniente da Abidjan e atterrato a Parigi: “Si tratta di Ani Guibahi Laurent Barthélémy, nato il 5 febbraio 2005 a Yopougon (grande quartiere popolare di Abidjan), alunno di IV classe, la cui identità è stata confermata dai genitori”, si legge in un comunicato del ministero dei Trasporti dopo aver visionato le telecamere di sorveglianza dell’aeroporto di partenza.

Il ministero specifica di aver visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’aeroporto: “Ani Guibahi Laurent Barthélémy ha raggiunto il carrello di atterraggio dell’aeromobile afferrandolo mentre si preparava al decollo, verso le 22,55”.

In un’intervista al quotidiano Fraternité Matin, il ministro Amadou Koné ha spiegato come nel video “si vede un individuo che indossa una maglietta (…) Pensiamo sia riuscito a entrare sulla pista scavalcando le recinzioni. Poi si deve essere nascosto nelle siepi per infine correre ad afferrare il carrello di atterraggio dell’aereo proprio al momento del decollo”. Una corsa che nessuno ha notato.