Hotel, in camera il laboratorio della droga: due arresti

Un 23enne di Poviglio e un 25enne di Castelnovo Sotto sono stati arrestati ieri pomeriggio in un albergo cittadino

REGGIO EMILIA – Un 23enne di Poviglio e un 25enne di Castelnovo Sotto sono stati arrestati ieri pomeriggio, in un albergo cittadino, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Verso le 16.30 un equipaggio del nucleo radiomobile dei carabinieri è stato inviato in una struttura alberghiera della città, dato che al 112 era giunta la segnalazione della presenza di due giovani, in una stanza, da cui usciva un forte odore di marijuana che si espandeva in tutti gli ambienti della struttura.

Giunti sul posto i militari hanno individuato la camera e hanno constatato che, effettivamente, l’odore proveniva proprio dall’interno. Hanno bussato, sono entrati e hanno identificato i due occupanti che erano, appunto, un 23enne di Poviglio e un 25enne di Castelnovo Sotto. I militari hanno chiesto loro se avevano droga e i due giovani gli hanno risposto di no.

I carabinieri hanno perquisito la stanza e hanno trovaato, in uno zaino, sette buste termosaldate e sottovuoto che contenevano 580 grammi di marijuana. Nel cassetto di un comodino è stata trovata un’altra busta termosaldata con marijuana, insieme a diverse buste vuote già tagliate e pronte per il confezionamento in dosi, due trita-erba, due bilancini di precisione, una busta con dentro vari elastici, una macchina per sottovuoto, due telefoni cellulari e 225 euro in banconote vario taglio.

La droga è stata sequestrata e i due giovani sono stati portati in caserma e arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Domani mattina compariranno davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a loro contestate.