Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Brexit, ok del Parlamento Ue all’accordo di divorzio

I sì sono stati 621, i no 49 e gli astenuti 13. Sassoli: "E' un arrivederci non un addio". Barnier: "Al Regno Unito faccio i migliori auguri"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Via libera dal Parlamento europeo all’accordo di divorzio del Regno Unito dall’Ue. I sì sono stati 621, i no 49 e gli astenuti 13. Subito dopo il voto gli eurodeputati si sono tenuti mano nella mano e hanno cantato una canzone tradizionale scozzese ‘Auld Lang Syne’, nota come il valzer delle candele.

“Cari amici britannici, addio è una parola troppo definitiva, ed è per questo che insieme a tutti i colleghi vi dico soltanto arrivederci. E voglio salutarvi con le parole che diceva Jo Cox, la deputata britannica uccisa durante una campagna elettorale: Abbiamo molto di più in comune di quanto ci divide”, ha detto il presidente del parlamento europeo David Sassoli che ha poi firmato la lettera che trasmette al Consiglio l’approvazione del parlamento europeo alla conclusione dell’accordo di divorzio del Regno Unito dall’Ue.

“Sono davvero toccato da questo dibattito che è stato in certi momento emozionante e ha avuto toni gravi”, ha detto il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier intervenendo alla mini-plenaria del Parlamento europeo “Siamo addolorati dal risultato del referendum ma lo rispettiamo”, ha aggiunto ricordando il compito della commissione che “è stato quello di organizzare questo recesso ed un ritiro ordinato”.

Barnier ha poi promesso che in futuro si procederà con “lo stesso spirito senza aggressività ma difendendo gli interessi dell’Unione e seguendo principi ricordati da presidente von der Leyen”. Il negoziato Ue ha poi detto che “si può essere patrioti del proprio paese ma anche europei ed europeisti” e al Regno Unito ha fatto i suoi migliori auguri.

Più informazioni su