Un fiume di droga, mezza tonnellata sequestrata nel 2019 foto

Altri due spacciatori nigeriani sono finiti in manette domenica mattina appena scesi dal treno: avevano 2,5 chili di marijuana complessivamente

REGGIO EMILIA – La polizia ha arrestato domenica mattina, appena scesi dal treno alla stazione ferroviaria di piazzale Marconi, in due distinti momenti, due giovani nigeriani che trasportavano della droga. Complessivamente sono stati sequestrati oltre due chili e mezzo di sostanza stupefacente.

Il primo a finire in manette, di primissima mattina, proveniente con il treno da Bologna, è stato Ehidiamhen Lucky, 23 anni, sorpreso con mezzo chilo di marijuana. All’ora di pranzo, invece, un secondo cittadino nigeriano, Michael Fabian, 30 anni, anch’egli appena sceso dal treno, che è stato trovato in possesso di oltre due chili di marijuana.

Entrambi gli arrestati si trovano ora nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima. Con questi arresti il bilancio della droga sequestrata ai soli corrieri nigeriani operanti in stazione, da agosto, sale, per la sola squadra mobile, ad oltre 20 chili.

Complessivamente gli arresti operati dalla squadra mobile nel 2019 per traffico di droga sono stati 69 con il sequestro di 479 chili di stupefacente e oltre 214 mila euro contanti.