Restyling viale Umberto I, previsti due incontri con i cittadini

Dalla seconda meta' del prossimo febbraio due momenti di approfondimento sul progetto di riqualificazione

REGGIO EMILIA – Dalla seconda meta’ del prossimo febbraio ci saranno a Reggio Emilia altri due momenti di approfondimento aperti ai cittadini sul progetto di riqualificazione di viale Umberto I, contestato da alcuni comitati soprattutto per l’abbattimento di alcuni alberi.

I lavori (compresi nel progetto d’area vasta sul “Ducato estense” che coinvolge anche Ferrara e Modena ed e’ finanziato dal ministero per i Beni e le Attivita’ culturali) partiranno nella seconda meta’ del 2020 preceduti dunque da due appuntamenti pubblici analoghi a quelli svolti nel 2018: un incontro di presentazione del progetto e una visita guidata e illustrata da esperti (storici, archeologi, botanici, paesaggisti) del percorso settecentesco che collega il viale alla Reggia di Rivalta.

La novita’ emerge dalla riunione di commissione riunita questa sera in municipio. Sul viale, che fa parte della cosiddetta passeggiata settecentesca, sono previsti diversi interventi che ammontano a 1,8 milioni (su un totale di 14,5 di fondi ministeriali assegnati a Reggio).

E’ previsto in particolare il restauro delle fontane storiche e degli altri manufatti presenti, un incremento dell’illuminazione pubblica e la riqualificazione dei percorsi pedonali e ciclabili, oltre ad una serie di opere per migliorare la viabilita’ e la sicurezza stradale. Quanto al verde pubblico il Comune segnala che gli alberi hanno subito nel tempo un progressivo calo dovuto a malattie.

Se nel 2017 si erano contati 510 alberi, nel rilievo di quest’anno se ne sono contati 483, ovvero 27 esemplari in meno in due anni. A fine lavori saranno 555 ovvero 72 in piu’, saldo tra 119 abbattimenti e 191 nuove piantumazioni.