Quantcast

Grissin Bon-Venezia 85-104, troppo forti i campioni d’Italia

Diciannove sono i punti di divario maturati da una prestazione abulica nel corso della ripresa. A primeggiare è Watt con 21 punti messi a segno

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Al “PalaBigi” la Grissin Bon prova a contenere l’urto dei campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia, ma l’impresa vanifica. Diciannove sono i punti di divario maturati da una prestazione abulica nel corso della ripresa. A primeggiare è Watt con 21 punti messi a segno.

Primo quarto
Fontecchio, Mekel, Owens, Upshaw, Vojvoda a formare il quintetto per Reggio Emilia, dal canto suo la compagine lagunare si affida a Bramos, Chappell, Mazzola, Stone, Watt. Un primo round equilibrato sin dalle battute iniziali che ha visto Venezia spuntarla per un solo punto di vantaggio (29 a 30).

Secondo quarto
Il secondo atto è incentrato sul tema della mutazione in quanto il duo d’assalto Vidmar/Watt scrivono nuovi versi volti ad infiammare il match. Al suono della campanella dell’intervallo il risultato è blindato sul 52 a 58.

Terzo quarto
Il gioco riprende nel segno di Candi il quale non solo riporta in scia i compagni, ma anche li conduce al sorpasso, poi… la Grissin Bon disperde energia tant’e vero che neppure il generatore d’emergenza risulta efficace. La compagine ospite non esita a cogliere l’attimo fuggente per aggiudicarsi il terzo set (70 a 79).

Quarto quarto
I bianco-rossi si smaterializzano e la flotta lagunare suggella il definitivo ko per 85 a 104.

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA: 85 – 104

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Pardon 7, Johnson-Odom 11, Candi 10, Diouf, Poeta 3, Vojvoda 13, Infante, Soviero, Owens 18, Fontecchio 10, Mekel 9, Upshaw 4. Allenatore: Buscaglia.

UMANA REYER VENEZIA: Bramos 12, Casarinc 2, Tonut 4, Daye 17, Watt 21, De Nicolao 10, Vidmar 9, Stone 6, Mazzola 8, Pellegrino, Cerella 3, Chappell 12. Allenatore: De Raffaele.

Arbitri: Vicino, Quarta, Galasso.

Parziali: 29 – 30; 23 – 28; 18 – 21; 15 – 25.

Note – Al 6’ fischiato fallo antisportivo a Johnson-Odom. Al 24′ fischiato fallo antisportivo a Vidmar.

Più informazioni su