Ex Reggiane, rapina e coltellate: due gambiani allontanati

Un 29enne e un 27enne per cui è stato disposto il divieto di dimora nella nostra provincia

REGGIO EMILIA – Un gambiano di 29 anni, domiciliato nell’area delle ex Reggiane, è stato arrestato dalla polizia perché è ritenuto il responsabile dell’accoltellamento di un connazionale, avvenuto il 3 ottobre scorso in quella zona, in seguito a una lite avvenuta per la scomparsa di un cellulare.

In quell’occasione aveva colpito al petto il connazionale cagionandogli “lesioni multiple da arma da taglio all’emitorace destro, alla coscia sinistra ed agli avambracci destri e sinistri, pneumotorace destro”. A causa delle ferite il giovane era stato dimesso dall’ospedale con giorni 34 di prognosi.

Il 29enne arrestato è anche considerato il responsabile di una rapina a Piazzale Europa consumato il 29 settembre socrso ai danni di un cittadino della Guinea Bissau a cui erano stati sottratti un cellulare e 40 euro. Alla rapina aveva partecipato un 27enne gambiano che è stato individuato e arrestato pure lui .

Per entrambi è stato disposto il divieto di dimora nella provincia reggiana e, contestualmente, l’obbligo di firma rispettivamente a Bari e Busto Arsizio.