Albinea, minaccia l’ex moglie: denunciato un 47enne

Minacce, appostamenti e anche l’incendio della legnaia: per l'uomo, alla vigilia di Natale, è scattato il divieto di dimora nel Comune e di avvicinamento all’ex moglie

ALBINEA (Reggio Emilia) – Un 47enne reggiano è stato denunciato per atti persecutori e danneggiamento seguito da incendio dai carabinieri di Albinea. Per lui, alla vigilia di Natale, è stato disposto il divieto di dimora nel Comune e di avvicinamento alla ex moglie, una sessantenne reggiana. Le persecuzioni dell’uomo avrebbero provocato un grave stato d’ansia e di paura nella donna che temeva per l’incolumità sua e dei suoi familiari ed era stata costretta a modificare le proprie abitudini di vita.

Gli atteggiamenti persecutori consistevano in appostamenti in auto con cadenza quotidiana vicino all’abitazione della donna per controllarne il ritorno da lavoro e le uscite. Inoltre l’uomo passava spesso con la sua auto inveendo nei confronti della donna e la minacciava con frasi del tipo “ti brucio la casa”.

Tra i comportamenti più gravi quelli del 5 dicembre scorso quando l’uomo ha dato fuoco al tetto di un locale adibito a legnaia vicino all’abitazione della donna e vicino ad alcune cisterne di nafta e quella del 12 dicembre successivo quando ha messo su una trave in legno un cappio per poi chiamare l’ex moglie minacciandola e dicendole “prima di suicidarmi ti brucio casa ho già preparato la corda”.