Via Farini, Nicolini: “Volontari di Arcigay insultati durante un banchetto”

Il presidente dell'associazione: "Due uomini hanno cercato lo scontro con offese sessiste, abbiamo dovuto chiamare la polizia"

REGGIO EMILIA – “Un volontario e una volontaria di Arcigay Gioconda sono stati insultati oggi in via Farini, durante la loro attività annuale per la lotta all’Hiv, da due uomini che, visibilmente alterati, hanno cercato lo scontro con offese sessiste”. Lo denuncia Alberto Nicolini, presidente di Arcigay Gioconda.

Le offese, secondo quanto scrive su Facebook Nicolini, sarebbero avvenute mentre i volontari distribuivano volantini, materiale, preservativi e informavano sulla possibilità di fare il test hiv in vista della giornata mondiale della lotta all’Aids che si celebra domenica.

Continua Nicolini: “E’ stata chiamata la polizia per proteggere le vittime prima che la situazione degenerasse. Ringraziamo caldamente i poliziotti per l’intervento tempestivo”.

Conclude il presidente di Arcigay: “Anche a Reggio Emilia dunque, nonostante il clima solitamente tranquillo, i peggiori episodi possono accadere. Per questo chiediamo al governo una legge efficace contro i reati di odio per orientamento sessuale e identità di genere, ma chiediamo anche al sindaco Luca Vecchi di convocare e presiedere di persona il primo incontro di questa consiliatura tavolo contro l’omotransnegatività al più presto”.