Reggio Emilia, dove andare nel fine settimana

Gli appuntamenti in città e provincia di venerdì, sabato e domenica

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 15 novembre e che gli eventi vanno fino a domenica 17 novembre.

Città

Teatro Ariosto: Avishai Cohen è compositore e contrabbassista, uno dei più importanti musicisti jazz d’Israele: è noto soprattutto per aver collaborato, dal 1996 al 2003, con Chick Corea, oltre che per l’intensa attività del suo Avishai Cohen trio, con Elchin Shirinov, pianoforte, e Noam David, batteria. Il suo ultimo album s’intitola “Arvoles” – “alberi” in ladino, lingua antica parlata dai Sefarditi, popolo della diaspora – che è anche il titolo del suo concerto venerdì 15 novembre, al Teatro Ariosto (ore 20.30) nell’ambito del Festival Aperto.

Teatro Cavallerizza: di rientro da un tour in tutti i continenti – con apice alla Carnegie Hall di New York – Paolo Angeli, musicista, originale creatore di strumenti e vivace veicolo della tradizione della sua terra con la sua chitarra sarda “preparata”, ci consegna un concept sorprendente e inaspettato: 22:22 free Radiohead. Sabato 16 novembre, alle ore 20.30, al Teatro Cavallerizza, nell’ambito del Festival Aperto, il musicista sardo interpreta e destruttura il materiale compositivo della band britannica. I brani diventano tasselli di un mosaico, arabeschi che decorano un portale tra Occidente e Oriente.

Teatro Valli: domenica alle 20.30, al teatro Valli, il concerto del Kronos Quartet and Mahsa Vahdat, prima italiana. Non è da oggi che il Kronos Quartet proietta l’organico d’archi classico ed europeo per eccellenza verso nuovi mo(n)di d’espressione. Con l’impatto performativo di una rock-band, il quartetto tanto istiga le forze creative a inventare il nuovo, quanto esplora e reinventa musiche delle culture del mondo con spirito moderno.

Circolo Arci Pigal: cena con delitto a sfondo benefico venerdì sera sera al circolo Arci Pigal di via Petrella. Dalle 20.30 il locale cittadino ospiterà una cena con delitto a tema “Sherlock Holmes” scritta appositamente per la serata da Enrico Solito, unico italiano membro dei Baker Street Irregulars, la prima e più prestigiosa società Holmesiana nel mondo. I fondi saranno devoluti all’associazione Augusto per la vita. L’ingresso con cena costa 25 euro, i bambini pagheranno 15 euro. Prenotazioni al 366/3465465

Teatro Orologio: il Centro Teatrale MaMiMò presenta al teatro dell’Orologio venerdì sera e sabato sera alle 21 e domenica alle 17 la nuova produzione basata su un testo di Will Eno. Si tratta di “Lady Grey” il secondo della trilogia – inserito tra “Thom Pain” e “Proprietà e atto” – che tratta i temi dell’esistenza e del profondo significato delle nostre vite. Protagonista Alice Giroldini, attrice versatile già vista con MaMiMò in “La donna più grassa del mondo”.

Provincia

Cavriago: domenica il circolo Kessel ospita Max Collini, voce e autore dei testi di Offlaga Disco Pax e Spartiti, impegnato nella sua ultima divertente avventura, già omaggiata anche su Propaganda Live. Dalle 19, nella prima uscita della rassegna “Fuori dai denti, una serata di reading e cucina” che propone momenti gastronomici uniti a letture, si potrà assistere a una nuova tappa di “Max Collini legge l’Indie”.

San Polo: per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, domenica alle 20.45 nella sala polivalente comunale a Pontenovo di San Polo, va in scena “AlleatE”, spettacolo scritto da Silvia Benassi con la regia di Patty Garofalo, attrici Valeria Calzolari e Anna Maria Meliga. Ingresso libero. La protagonista, Carlotta, vittima di una violenza, si lascia vivere rinchiusa nella solitudine della sua casa. Ad aiutarla sarà la nonna partigiana combattente che con i suoi ricordi e le sue testimonianze di vita riuscirà a liberare la nipote dalla prigione delle sue paure.

S. Ilario: venerdì sera alle 21, al Piccolo Teatro in Piazza, nell’ambito della stagione dell’associazione culturale L’Attesa, va in scena Artemis Danza con “Traviata”. Dopo centinaia di repliche nei maggiori teatri italiani e alcune tournée in Europa e America arriva a Sant’Ilario una originalissima “Traviata”, primo capitolo di un progetto firmato da Monica Casadei, eclettica coreografa emiliana, dedicato a Giuseppe Verdi, che si propone di tradurre nel linguaggio della danza i melodrammi più celebri del più amato compositore italiano.

Rubiera: domenica di mercato straordinario a Rubiera. Il centro storico rubierese ospiterà infatti i banchetti degli operatori del consorzio Com.Re, il Consorzio Operatori Mercati Reggio Emilia, distesi nelle aree interessate dal tradizionale mercato settimanale del sabato, ovvero via Emilia Ovest e Est, piazza del popolo, Piazza XXIV Maggio e piazza Gramsci. Gli ambulanti saranno presenti dalle ore 9 alle ore 19.

Castellarano: ciccioli caldi domenica nel centro di Castellarano, in piazza XX Luglio trasformata per l’occasione nella sede della nona edizione della sagra del cicciolo. Tanti norcini della vallata del Secchia, reggiana e modenese, si sfideranno nella preparazione in diretta dei ciccioli, che verranno tagliati, fatti bollire e fatti assaggiare direttamente agli esperti dell’Academia Judices Salati e alla giuria popolare convocata dagli organizzatori della Pro Loco di Castellarano.

Casalgrande: prodotti tipici, castagne e vin brulé. Domenica il centro di Salvaterra ospiterà la 15esima edizione della festa dell’agricoltura e delle tradizioni autunnali, organizzata dall’associazione Salvaterra Eventi 2.0 col sostegno del Comune.

Bagnolo: serata imperdibile di cabaret con attori locali, sabato sera al circolo La latteria a San Michele della Fossa di Bagnolo. A partire dalle 22. L’attrice povigliese Maria Rossi presenterà un recital fatto di racconti, aneddoti e spigolature prese dal suo ultimo film “Stato di ebbrezza”. A partire invece dalle 20.30 si potrà da copione mangiare, sempre all’interno del circolo, con un menù pensato ad hoc per l’occasione.

Toano: domenica si terrà la seconda giornata della 32esima edizione della festa del tartufo a Cavola, da sempre una delle più frequentate del settore, anche perché in grado di richiamare pubblico sia dal bacino reggiano che da quello modenese, vista la sua posizione proprio lungo il corso del Secchia. Il programma è quello consolidato, con gli stand della mostra del tartufo e degli altri prodotti tipici che verranno allestiti in una tensostruttura riscaldata.