Reggiana, 0-0 nella trasferta a Cesena

Match equilibrato ma non entusiasmante. Incredibile pasticcio di Kargbo davanti alla porta avversaria quasi vuota. Annullato un gol a Costa

REGGIO EMILIA – Milletrecento tifosi reggiani ieri sera hanno affollano la curva dello stadio “Dino Manuzzi” di Cesena assistendo a un pareggio (0 a 0) maturato a fronte di una sfida leale e combattuta. Sugli spalti, in veste di sostenitore, era presente anche Alessandro Spanò. In conferenza stampa Alvini sottolinea come la Reggiana sia una squadra studiata per vincere e che purtroppo deve fare i conti con qualche incidente di percorso, nella fattispecie gli infortuni.

Primo tempo
Fischio d’inizio e i padroni di casa provano a colpire dalla distanza, l’estremo difensore granata fa buona guardia. Butic, servito al bacio da Capellini, vede la sfera lambire il legno a fronte di un pregevole colpo di testa. Il primo sussulto della Reggiana lo si nota al sedicesimo minuto di gioco: Staiti pennella il servizio per Costa il quale di testa insacca alle spalle di Marson, a rovinare la festa è l’assistente di linea lesto a sventolare al cielo la bandierina segnalando la posizione irregolare al direttore di gara. Ricci cade a terra dolorante a seguito di un duello con l’avversario, il tecnico bianco-nero non esita ad avvalersi della sostituzione. La Reggiana, capace di intuire le mosse del nemico, prova nelle battute finali del primo atto ad affondare il colpo con una capocciata di Marchi, a proteggere la città di Cesena è Marson spiccato in volo a superare la forza di gravità.

Secondo tempo
Gli uomini di mister Alvini aumentano i giri del motore, dal canto loro i romagnoli installano autovelox a raffica. L’incontro arde a tal punto da indurre Zufferli a ricorre ai cartellini gialli in suo possesso. Entrambi i traghettatori inseriscono nella mischia forze fresche volte a mutare il corso del match, sta di fatto che il risultato non cambia. Un punto prezioso in vista della prossima sfida (in programma domenica 17 al Città del Tricolore) al cospetto della Vis Pesaro.

Il tabellino
CESENA – REGGIANA: 0 – 0

CESENA (3-4-3): Marson; Ciofi, Brignani, Ricci (dal 23’ Maddaloni) ; Valeri, De Feudis, Rosaia, Capellini (dal 64’ Franchini); Franco, Butic, Borello (dal 64’ Zerbin). A disposizione: Agliardi, Brunetti, Giraudo, Pantaleoni, Russini, Sarao, Stefanelli, Valencia, Zecca.  Allenatore: Modesto.

REGGIANA (3-4-1-2): Narduzzo; Costa, Espeche, Rozzio; Kirwan, Rossi (dal 81’ Radrezza), Staiti (dal 81’ Zanini), Libutti; Varone (dal 71’ Haruna); Kargbo (dal 70’ Scappini), Marchi (dal 90’ Brodic). A disposizione: Favale, Martinelli, Muro, Santovito, Voltolini. Allenatore: Alvini.

Arbitro: Luca Zufferli sez. di Udine (De Pasquale sez. di Barcellona Pozzo di Gotto, Frangetta sez. di Catania).

Note – Ammoniti: Capellini, Rozzio, Ciofi, Espeche, De Feudis, Franco, Libutti, Costa, Kirwan.  Angoli: 2 – 7. Recupero: 3’ pt. – 3’ st.