Novellara, nel parcheggio del cimitero con strumenti da scasso

Denunciato un 23enne: i militari pensano che i due fossero lì per depredare le auto in sosta approfittando della ricorrenza dei defunti

Più informazioni su

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Due fratelli di 21 e 23 anni, residenti in un campo nomadi di Reggio, sono stati fermati ieri mattina in un’auto in sosta nel parcheggio del cimitero di via Toscanini a Novellara. Uno dei due è stato denunciato per possesso di strumenti atti allo scasso. I due sono stati allontanati e proposti per il figlio di via obbligatorio per tre anni dal comune di Novellara

Ieri mattina, dopo aver identificato i due fratelli, i carabinieri hanno approfondito i controlli e hanno trovato nella tasca del giaccone indossato dal 23enne una forbice con punta spezzata ed una custodia in pelle con una sessantina di chiavi di varie dimensioni. Il 23enne è stato denunciato. I militari pensano che i due fossero lì per depredare le auto in sosta approfittando della ricorrenza dei defunti.

Più informazioni su