Molesta i cittadini, poi oppone resistenza ai carabinieri: arrestato

Un indiano di 49 anni, Balwinder Singh, in Italia senza fissa dimora, è finito in manette dopo aver infastidito i passanti in piazza Marconi

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Un indiano di 49 anni, Balwinder Singh, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ieri sera in piazza Marconi a Guastalla, dopo che, senza alcun motivo, si era messo ad urlare per strada infastidendo i passanti.

Sul posto, chiamati dai cittadini, sono arrivati i carabinieri della stazione di Boretto che hanno invitato l’uomo alla calma e gli hanno chiesto i documenti per identificarlo. Dato che non li aveva è stato invitato a seguire i militari in caserma per l’identificazione. Una volta arrivato in caserma l’indiano ha iniziato a sbattere con violenza la testa contro il vetro blindato della sala d’attesa.

I carabinieri, per evitare che si facesse male, hanno cercato di bloccarlo, ma l’uomo ha iniziato a calciare e a dare pugni verso i carabinieri che, a fatica, sono riusciti a contenere la sua irruenza. L’indiano, alla fine, è stato immobilizzato, si è tranquillizzato ed è stato identificato, dalle sue impronte digitali, come Balwinder Singh 49enne, in Italia senza fissa dimora.

Al termine delle procedure di identificazione l’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Stamattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.