Interpump, vendite nove mesi salgono a 1,03 mld: utile +8,1%

L’area “Resto del Mondo” è stata fortemente penalizzata dall’imprevedibile ma ormai nota situazione dell’economia in India

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Interpump chiude il terzo trimestre 2019 con vendite nette pari a 322,9 milioni di euro, superiori del 4,1% rispetto alle vendite dell’analogo periodo del 2018 (310,1 milioni di euro). Le variazioni organiche, a parità di area di consolidamento e cambi, sono state pari al -2% per il settore Olio, +2,5% per il settore Acqua, e -0,4% sul totale delle vendite.

Grazie a un contributo del +1,4% derivante dai cambi, la crescita organica espressa in euro risulta pari al +1%. L’area “Resto del Mondo” è stata fortemente penalizzata dall’imprevedibile ma ormai nota situazione dell’economia in India, dove le vendite nel trimestre hanno subito un forte calo (pari a circa 5,5 milioni di euro); al netto dell’India sia il settore Olio sia il totale delle vendite risultano in crescita nonostante il confronto sfidante con uno straordinario 3Q 2018. Tuttavia, le prospettive di sviluppo nel mercato indiano per Interpump restano intatte.

L’Ebitda è stato pari a 78,1 milioni (24,2% delle vendite) a fronte dei 73 milioni del terzo trimestre 2018, che rappresentava il 23,5% delle vendite, con una crescita del 7,1%. Senza l’applicazione del principio contabile IFRS16, l’Ebitda del trimestre sarebbe risultato pari a 74,2 milioni. Il trimestre si chiude con un utile netto consolidato di 43,3 milioni, con una crescita dello 0,7% rispetto al terzo trimestre 2018.

Più informazioni su