Filmate durante furto in negozio di biancheria per la casa: denunciate

Una 38enne reggiana e la zia 60enne sono accusate di aver rubato biancheria al negozio di casalinghi Homi's a San Maurizio

REGGIO EMILIA – Una 38enne reggiana e la zia 60enne sono state denunciate per furto aggravato dopo che avevano rubato biancheria al negozio di casalinghi Homi’s a San Maurizio, per un valore di 300 euro.

Il vuoto notato sugli scafali del reparto biancheria, alla chiusura del negozio, aveva insospettito il titolare che, non trovandovi un corrispettivo di vendite nel registratore di cassa, aveva controllato le immagini del sistema di videosorveglianza scoprendo che, durante l’orario di apertura pomeridiano del negozio, due donne, entrate apparentemente come due normali clienti, avevano fatto razzia di biancheria per la casa (lenzuola, copriletto, piumoni federe) riuscendo a fuggire senza essere notate.

Il negoziante ha portato il Cd ai carabinieri di Santa Croce con dentro le immagini del furto. I militari, grazie alle immagini riprese all’esterno del negozio, sono risaliti all’auto a bordo della quale le due donne, dopo aver caricato la refurtiva, si sono dileguate. Dalla targa della macchina sono risaliti a una 38enne residente a Reggio Emilia e alla zia 60enne residente nello stesso capoluogo reggiano.