Esperti contabili, a Reggio sono 9 questi consulenti richiesti dal mercato

Questa figura professionale può svolgere la libera professione oppure lavorare come dipendente per imprese pubbliche o private

REGGIO EMILIA – Fare l’esperto contabile è sicuramente l’ambizione di molti laureati in economia. Si tratta di una figura professionale molto richiesta sul mercato del lavoro, che svolge diversi compiti, dalla tenuta della contabilità degli enti all’assistenza fiscale. Un lavoro di responsabilità, che richiede impegno e passione. Nella provincia di Reggio Emilia, iscritti all’Albo che riunisce le professioni di Esperto Contabile e Dottore Commercialista, sono nove gli Esperti Contabili: Marco Antoniotti, Elisa Bernardelli, Andrea Bocedi, Andrea Caroli, Sara Fabbi, Sabrina Ferretti Incerti, Sara Pedroni, Enrico Pozzi, Elvira Scarpino.

L’esperto contabile può svolgere la libera professione oppure lavorare come dipendente per imprese pubbliche o private. Questa figura professionale, infatti, può trovare impiego nelle più svariate realtà aziendali e per diversi settori. A farne richiesta sono soprattutto le aziende di medie e grandi dimensioni. Anche nel settore pubblico gli esperti contabili possono trovare impiego, attraverso la partecipazione ad eventuali bandi di concorso.

Diventare uno specialista in contabilità richiede un percorso di studi di un certo tipo e l’acquisizione di competenze specifiche. Specificamente alle proprie mansioni, l’esperto contabile, si occupa della redazione e  tenuta dei libri contabili, fiscali e del lavoro, del controllo della documentazione contabile, della revisione e certificazione contabile di associazioni, persone fisiche o giuridiche diverse dalle società di capitali; l’esperto contabile elabora e predispone le dichiarazioni tributarie e cura gli ulteriori adempimenti tributari; rilascia visti di conformità, e compie asseverazioni ai fini degli studi di settore e certificazioni tributarie, nonché cura l’esecuzione di ogni altra attività di attestazione prevista da leggi fiscali.

Agli iscritti nella Sezione B Esperti contabili dell’Albo è riconosciuta competenza tecnica circa la funzione di revisione o di componente di altri organi di controllo contabile anche nelle imprese ed enti che ricevono contributi dallo Stato, Regioni, Province, Comuni ed enti da essi controllati o partecipati.