Campagnola, fanno esplodere il Postamat: bottino ingente

Un colpo da decine migliaia di euro all'ufficio postale di piazza Roma

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Boato nella notte a Campagnola dove i ladri hanno fatto esplodere il Postamat dell’ufficio postale in piazza Roma. I malviventi, verso le due, dopo aver saturato l’interno dell’apparecchio con gas acetilene, lo hanno fatto esplodere con un contatto elettrico.

Poi hanno utilizzato come ariete una Fiat Punto, rubata poco prima a Fabbrico e trovata sul posto dai carabinieri e hanno sfondato la vetrata raggiungendo il retro della colonnina dell’Atm da cui hanno prelevato i cassetti con dentro danaro per alcune decine di migliaia di euro.

Dopo aver rubato i soldi i ladri sono fuggiti riuscendo a dileguarsi prima dell’arrivo dei carabinieri che, intervenuti immediatamente sul posto, hanno recuperato circa 10.000 euro “persi” per la fretta di scappare dai malviventi durante la fuga. In corso di quantificazione, ma ingenti, i danni conseguenti alla deflagrazione e allo sfondamento della vetrata.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Campagnola insieme ai colleghi del nucleo operativo della compagnia di Guastalla coordinati dalla Procura reggiana che ha aperto un’inchiesta.