Borseggia ottantenne al supermercato arrestata dai carabinieri

Furto aggravato l’accusa mossa dai militari di San Polo a una casalinga incensurata 40enne

SAN POLO (Reggio Emilia) – Una casalinga 40enne di San Polo è stata arrestata ieri mattina, con l’accusa di furto aggravato, dopo che aveva derubato un’ottantenne del portafoglio, con 100 euro dentro, al Conad del paese.

Ieri mattina, poco dopo le 10, i carabinieri di San Polo, su richiesta del responsabile del supermercato, sono intervenuti al Conad di via San Matteo perché era stato rubato un portafoglio a una 80enne del paese. I militari hanno guardato le immagini del sistema di video-sorveglianza e hanno riconosciuto la casalinga autrice del furto.

La donna, approfittando del fatto che la vittima aveva dimenticato il portafoglio sulla mensola di fronte alle casse, lo aveva rubato e lo aveva nascosto, immediatamente, all’interno del proprio giubbino. I carabinieri sono andati nell’abitazione della 40enne che, messa di fronte alle proprie responsabilità, ha consegnato il portafoglio dell’80enne con all’interno tutti i documenti e la somma in contanti di 35 euro.

La 40enne è stata arrestata per furto aggravato la 40enne e poi, non sussistendo esigenze cautelari, è stata rimessa in libertà.