Ausl premiata per gestione sale operatorie

Riconosciuta una buona prassi su programmazione ed esami preparatori

REGGIO EMILIA – Il servizio “Gestione operativa” dell’Ausl Irccs di Reggio Emilia e’ stato premiato nei giorni scorsi a Roma con il Lean Healthcare Award 2019 dedicato al miglior progetto di riorganizzazione nella sanita’ italiana. L’unita’ insignita del riconoscimento, in particolare, programma e gestisce le sale operatorie assegnandole secondo valutazioni di priorita’ degli interventi e in considerazione delle liste di attesa dei sei ospedali della provincia reggiana. A suscitare l’apprezzamento della giuria (composta da 28 professionisti del settore), sono stati in particolare i risultati della revisione del percorso pre-operatorio chirurgico nei sei ospedali provinciali, progetto che ha visto tre anni di impegno da parte dell’e’quipe diretta dalla dottoressa Maria Teresa Montella.

L’obiettivo dell’innovazione organizzativa, resa possibile dal supporto del servizio Tecnologie informatiche aziendale, e’ stato il miglioramento della qualita’ assistenziale offerta ai circa 29.000 pazienti che ogni anno si sottopongono a interventi chirurgici, in vista dei quali e’ necessaria una serie di esami di approfondimento. “Sono particolarmente contento di questo premio perche’ riguarda materie che sono state sempre centrali nella mia pratica manageriale, quali la qualita’, l’appropriatezza e l’efficienza e soprattutto perche’ questo lavoro e’ esclusivo merito di collaboratori, segno tangibile che qualcosa e’ stato seminato di questa cultura nella nostra organizzazione”, commenta il direttore generale dell’Ausl reggiana Fausto Nicolini.