Vigili, nominato il nuovo comandante della Val d’Enza

E' Stefano Gulminelli, 40 anni, scelto lo scorso 10 ottobre su una rosa di 15 candidati: era commissario capo a Ravenna

REGGIO EMILIA – Il Corpo della Polizia locale dei Comuni della val d’Enza (Reggio Emilia) ha un nuovo comandante. Si tratta di Stefano Gulminelli, 40 anni, scelto lo scorso 10 ottobre su una rosa di 15 candidati. Il nuovo comandante arriva da Ravenna, dove ricopriva il ruolo di commissario capo della Polizia “municipale”. Il comandante prendera’ servizio il prossimo 4 novembre, con incarico fino al 3 novembre del 2022.

La nomina del nuovo dirigente punta a risanare le ferite del corpo della Polizia municipale della val d’Enza dopo l’inchiesta scoppiata a luglio del 2018, che vede oggi tre persone a processo. Si tratta dell’ex comandante Cristina Caggiati, prima sospesa e poi licenziata, accusata di abuso d’ufficio in concorso e omessa denuncia, del suo ex vice Tito Fabbiani e la compagna di lui e agente del corpo Annalisa Pallai, anche loro licenziati.

Secondo le accuse Fabbiani e Pallai avrebbero gestito la municipale come una loro proprieta’ e con scopi privati: le ipotesi di reato vanno dalla concussione all’abuso d’ufficio, dal peculato alla truffa aggravata ai danni dello Stato, al mobbing. Le indagini erano iniziate nel novembre 2017 dopo un esposto anonimo pervenuto alla Procura di Reggio e ad altri enti istituzionali della provincia. In questi mesi alla guida della Polizia locale si sono succeduti due comandanti pro tempore.