Vendono borse griffate on line, ma è una truffa: denunciati

Nei guai una 49enne disoccupata di Castel Volturno e un 61enne disoccupato di Sant’Antino accusati di aver raggirato una 22enne di Fabbrico

FABBRICO (Reggio Emilia) – Una 49enne disoccupata di Castel Volturno e un 61enne disoccupato di Sant’Antino sono stati denunciati per concorso in truffa ai danni di una 22enne reggiana che ha pagato 180 euro per una borsa Louis Vitton, comprata on line, che non le è mai stata consegnata.

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia, presentata dalla 22enne di Fabbrico, che aveva acquistato su un noto sito internet di annunci una borsa Louis Vuitton. Dopo aver intavolato via telefono la compravendita, era riuscita a concludere l’acquisto della borsa per un importo di 180 euro che aveva versato secondo quanto pattuito sulla carta indicatale dalla venditrice.

All’accredito dell’importo non è però corrisposta la consegna della borsa dato che la venditrice è sparita nel nulla. Quando ha capito di essere rimasta vittima di una truffa la ragazza ha sporto denuncia ai carabinieri di Fabbrico. Dopo una serie di riscontri tra l’utenza telefonica su cui è stata intavolata la trattativa e il conto dove erano stati versati i soldi i militari sono risaliti agli odierni indagati che sono stati denunciati.