Tunisino tenta di derubare tre rumeni e viene pestato a sangue

Un 31enne magrebino è stato denunciato per tentato furto ai danni di tre uomini che, a loro volta, sono stati denunciati per lesioni personali aggravate

REGGIO EMILIA – Un 31enne tunisino è stato denunciato per tentato furto ai danni di tre rumeni che, a loro volta, sono stati denunciati per lesioni personali aggravate perché, dopo aver subito il furto, lo avrebbero inseguito e pestato a sangue.

Il presunto ladro dice di essere stato pestato gratuitamente solo perché passava nei pressi del furgone di uno dei tre aggressori, mentre i tre rumeni sostengono di aver inseguito e fermato l’uomo, che aveva cercato di rubare un borsello dall’autocarro, reagendo alla violenza opposta dal ladro per non essere fermato.

E’ successo lo scorso mese di settembre nei pressi di un cantiere edile in zona Meridiana. Il 31enne tunisino avrebbe cercato di impossessarsi di un borsello lasciato all’interno di un furgone parcheggiato nei pressi del cantiere. Scoperto, avrebbe abbandonato la refurtiva dandosi alla fuga, ma sarebbe stato raggiunto dal derubato e due suoi amici che lo avrebbero fermato e lo avrebbero picchiato. Sul posto sono arrivati un’ambulanza e i carabinieri. Il 31enne è stato portato in ospedale e giudicato guaribile in 30 giorni per le lesioni riportate. Per quest’ultimo è quindi scattata la denuncia per tentato furto, mentre i tre rumeni sono stati denunciati per concorso in lesioni personali aggravate.