Parmigiano Reggiano, inaugurato il nuovo magazzino Gema foto

Un investimento di oltre 13 milioni di euro al servizio dei caseifici e delle Comunità delle zone di montagna

REGGIO EMILIA – E’ stato inaugurato oggi, venerdì 18 ottobre, a Montese in provincia di Modena, il nuovo Magazzino Generale per la custodia e la stagionatura del “Parmigiano Reggiano prodotto di montagna”, realizzato da Gema Magazzini Generali SpA di Castelnovo Sotto (RE), partecipata da Banco BPM.

Costruito nel cuore dell’Appennino modenese, in una conca naturale in via Padulle, a 846 metri di altitudine, lo stabilimento si inserisce armoniosamente nel territorio, in perfetto equilibrio con il paesaggio circostante, e assicura la continuità della filiera certificata secondo le rigorose regole fissate dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, il quale richiede che il processo di alimentazione degli animali, la produzione del latte e la stagionatura del formaggio, fino ad un minimo di 12 mesi, avvenga in zona di montagna.

Un investimento di oltre 13 milioni di euro per la gestione, in regime di Magazzino Generale, del Parmigiano Reggiano prodotto nelle zone montane delle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna.

Il Magazzino Generale, per la sua conduzione, si avvale della collaborazione di 13 persone assunte in loco alle quali Gema, dopo adeguati percorsi formativi nel quartier generale di Castelnovo di Sotto (RE), ha messo a disposizione strumentazioni, macchinari e tecnologie di ultima generazione per lo stoccaggio, la movimentazione e la cura delle forme, nell’assoluto rispetto della tradizione. La struttura, operativa da circa un anno, con 135mila forme di Parmigiano Reggiano in deposito, ad oggi ha raggiunto l’80% della sua capienza totale e ha registrato una movimentazione totale di 367.000 forme.

Alla cerimonia di inaugurazione del nuovo Magazzino Generale a Montese, coordinata dalla giornalista di TRC Federica Galli, erano presenti il presidente di Gema Magazzini Generali SpA Vittorio Corradi, l’amministratore delegato Camillo Galaverni, il responsabile Direzione Territoriale Emilia Adriatica Banco BPM Stefano Bolis, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei, il vice presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Angelo Romagnoli, il presidente di Unindustria Reggio Emilia Fabio Storchi, il presidente di Confindustria Emilia Area Centro Valter Caiumi e il sindaco di Montese Adelaide Zaccaria.

Tra i presenti anche Luciano Mazza, già sindaco di Montese, sotto la cui amministrazione sono iniziati i lavori di costruzione del Magazzino Generale e al quale Gema SpA ha rivolto un sentito ringraziamento. Il presidente di Unindustria Reggio Emilia Fabio Storchi ha quindi fatto dono al presidente di Gema Vittorio Corradi e all’amministratore delegato Camillo Galaverni della scultura “Homo Faber” dell’artista reggiano Graziano Pompili, che rappresenta “l’uomo industrioso che mostra ciò che sa e può fare”.

Al taglio del nastro è seguita la benedizione dei locali da parte del parroco dell’Unità pastorale Montesina, don Bruno Caffagni, la visita guidata al Magazzino Generale, il taglio di due forme di Parmigiano Reggiano con stagionatura di 30 mesi e 120 mesi e lo show cooking dello chef Daniele Reponi. All’interno del Magazzino Generale è stata allestita una mostra di foto e video suddivisa in due sezioni, dedicate alla costruzione dello stabilimento e alle fasi di cura e custodia delle forme di Parmigiano Reggiano affidate a Gema.

In questa giornata di festa hanno voluto portare a Gema il proprio benvenuto in territorio modenese il Salumificio Vitali, la Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto e la Camera di Commercio di Modena con il Marchio Camerale “Patata di Montese”.

Descrizione tecnica
Il Magazzino Generale di Montese, situato su un’area di circa 25.000 metri quadrati in via Padulle al numero civico 883, in una superficie coperta di 8.500 metri quadrati accoglie, su 85 km di scalere di abete rosso pregiatissimo, 170mila posti forma. La struttura, realizzata secondo i più sofisticati criteri antisismici e impiantistici per la sicurezza e l’efficienza energetica, è completamente informatizzata e garantisce il monitoraggio continuo della temperatura (16-18 gradi) e dell’umidità (75-85%) oltre a un ricambio d’aria pari a 64 mila metri cubi nell’arco delle 24 ore, in grado di assicurare il miglior processo di stagionatura al Re dei Formaggi. Al fine di garantire la massima sicurezza, sia alimentare che fisica, gli impianti speciali Gema sono ridondati e monitorati in tempo reale da sistemi di rilevazione e software specifici. In questo modo si ha la possibilità di avere sempre sotto controllo lo stato e il risultato di esercizio, di dotarsi di uno storico di andamento e, in caso di anomalie, di ricevere comunicazioni di allerta per favorire un tempestivo intervento di ripristino.

Certificazione e premi
In conformità alle normative alle normative vigenti, ai fini della tutela dei propri Clienti e del Consumatore finale e nel rispetto dell’area geografica in cui opera, Gema SpA ha adottato una strategia di integrazione dei sistemi di gestione e controllo delle performance. A pochi mesi dall’inizio dell’attività il nuovo Magazzino Generale di Montese ha ottenuto l’importante certificazione sulla “Sicurezza alimentare” UNI EN ISO 22000:2005, primo Magazzino Generale di stagionatura formaggi su tutto il territorio nazionale ad avere ottenuto questa importante riconoscimento con cui ha ulteriormente arricchito il proprio bagaglio di attestazioni (UNI EN ISO 22005:2008, riconoscimento in filiera Parmigiano Reggiano D.O.P. da OCQPR, Certificazione Biologico, BS OHSAS 18001). Il valore e la qualità della struttura sono stati riconosciuti anche da Assologistica, l’associazione nazionale degli operatori di logistica in conto terzi, che nel 2018 ha assegnato al nuovo Magazzino Generale di Montese il premio nazionale “Il logistico dell’anno”, prestigioso riconoscimento per l’innovazione nel settore immobiliare logistico.

Collaborazione con Banco Bpm
Grazie alla solida collaborazione con Banco BPM, partner da oltre 24 anni, e in forza della sua esperienza trentennale, Gema SpA offre ai depositanti anche sostegno finanziario tramite l’emissione di fedi di deposito e note di pegno, ed è a disposizione, previo appuntamento, per concordare visite guidate al nuovo Magazzino.