Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Libano, Hariri si dimette da premier: “Ero in un vicolo cieco”

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il premier libanese Saad Hariri si dimette. Lo ha annunciato lo stesso Hariri in un discorso in tv. “Salgo ora al palazzo presidenziale di Baabda per rassegnare le mie dimissioni al presidente della Repubblica Michel Aoun”, ha detto. “Ho preso questa decisione dopo aver ascoltato le richieste dei manifestanti”, ha aggiunto, affermando che si è trovato in un vicolo cieco.

Seguaci dei movimenti sciiti libanesi Hezbollah e Amal hanno oggi attaccato con spranghe e percosse manifestanti e attivisti che da giorni sono radunati su una delle principali strade dei Beirut, vicino alla centrale piazza dei Martiri, epicentro delle proteste popolari in corso da quasi due settimane in tutto il paese. Si registrano feriti.

Le forze dell’ordine e l’esercito sono intervenute ma non sono riuscite a proteggere i manifestanti dalla foga degli assalitori. Sia Amal che Hezbollah hanno ministri al governo e dalle piazze del Libano in rivolta si chiede a gran voce la dimissione dell’esecutivo guidato da Saad Hariri.

Più informazioni su