Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Di Maio avverte Conte: “Senza M5s non esiste il governo”

Il ministro parla dopo l'avvertimento di ieri del premier Conte. E aggiunge: "Bene il vertice, senza M5s non c'è la manovra"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “I toni ‘o si fa così o si va a casa’ fanno del male al Paese, fanno del male al governo: in politica si ascolta la prima forza politica che è il M5s, perché se va a casa il M5s è difficile che possa esistere ancora una coalizione di governo”.

Lo afferma il ministro degli Esteri Di Maio. Sulla manovra e il vertice previsto per domani “deve servire a mettere nella legge di bilancio tre proposte per noi imprescindibili – aggiunge – o si fanno o non esiste ancora la manovra”. Per Renzi “Italia Viva non può che essere contro l’aumento delle tasse” e propone alla maggioranza di tenere la “pressione fiscale allo stesso livello dell’anno scorso tagliando le spese per due miliardi di euro in un anno, senza toccare i servizi”.

Landini: “una vera lotta all’evasione e la riduzione delle tasse a chi le paga è il punto di fondo su cui agire”, il governo “con noi si è preso degli impegni”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio arrivando a Matera per Expo 2020 rispondendo a chi gli chiedeva delle parole del premier Conte di ieri sulla manovra.
“I toni di queste ore mi meravigliano, ci sorprendono e ci addolorano”, ha detto. Ma poi ha smorzato i toni: “non c’è nessun ultimatum contro un ultimatum. Io credo soltanto che bisogna fare in modo che in questo governo ci sia meno nervosismo, meno prese di posizione dure e mettere al centro le persone e non le proprie opinioni”.

Il ministro si è comunque detto “soddisfatto che domani finalmente si riunisce questo vertice di maggioranza che stavamo chiedendo da un po’, un vertice di governo che deve servire a mettere nella legge di bilancio tre proposte che per noi sono imprescindibili: o si fanno o non esiste ancora la manovra”.

Il ministro degli Esteri, insieme al collega Lorenzo Fioramonti e all’omologo degli Emirati arabi uniti Abdullah bin Zayed al Nahyan, partecipa a Matera alla presentazione del Padiglione italiano all’Expo 2020 che si aprirà tra un anno a Dubai.

In mattinata Di Maio Ha rilanciato su Facebook le richieste del Movimento 5 Stelle sulla manovra pubblicate ieri sul Blog delle Stelle. “Leggete bene!”, scrive il capo del M5s postando il link al documento, nel quale i pentastellati si dicono “soddisfatti che finalmente sia stato convocato un vertice di maggioranza” per domani.

“Veramente assurdo – ha detto ancora Di Maio – che si applauda a chi sta andando a prendere parlamentari in altre formazioni politiche, per fargli cambiare casacca. L’epoca dei voltagabbana deve finire, si tratta del rispetto del voto dei cittadini. Non c’e’ accordo in maggioranza sul vincolo di mandato, ma se non si può cambiare la costituzione almeno modifichiamo i regolamenti parlamentari”.

Più informazioni su