Castellarano, era ubriaco l’autista che ha travolto le due anziane

Aveva un tasso alcolico quadruplo rispetto al consentito. E' stato denunciato per lesioni stradali gravissime e guida in stato d'ebbrezza. Gravi le due donne ricoverate in prognosi riservata

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Aveva un tasso alcolico di oltre 4 volte superiore il limite massimo consentito (superiore ai 2 g/l). Questo l’esito del test con l’etilometro a cui è stato sottoposto il conducente dell’autocarro che ieri sera ha travolto due anziane nel passaggio pedonale che costeggia via della Pace a Castellarano.

Il 45enne, a cui è stata subito ritirata la patente, è stato quindi denunciato con l’accusa di lesioni stradali gravissime e guida in stato d’ebbrezza. L’incidente è avvenuto poco dopo le 17 in via della Pace a Castellarano dove un autocarro Ducati Maxi cassonato, condotto da un 45enne originario di Sassuolo e residente a Baiso, proveniente da Sassuolo, mentre si immetteva in via della Pace è finito sul marciapiede travolgendo due donne: una 61enne e una 76enne entrambe di Castellarano.

La 76enne è stata sbalzata a terra. E’ stata soccorsa e trasportata all’Ospedale di Baggiovara. La 61enne è rimasta schiacciata sotto l’autocarro: liberata dai vigili del fuoco di Sassuolo è stata portata con l’elisoccorso all’Ospedale di Bologna. Entrambe sono state ricoverate in prognosi riservata. Sulle esatte cause dell’incidente sono in corso gli accertamenti a cura dei carabinieri di Baiso e Castellarano che hanno tuttavia verificato con il conducente dell’autocarro si fosse messo alla guida dopo aver fatto uso smodato di alcolici.