Campegine, spunta piantagione di marijuana alla periferia del paese

Sequestrate una decina di piante a Caprara in un terreno demaniale nelle vicinanze di via San Nicola

CAMPEGINE (Reggio Emilia) – I carabinieri della stazione di Castelnovo Sotto hanno trovato alcune piante di canapa indiana nascoste tra la vegetazione di un’area boschiva, a Caprara di Campegine, in un terreno demaniale nelle vicinanze di via San Nicola. I militari si sono mossi partendo dalle segnalazioni di alcuni cittadini che avevano riferito della presenza sospetta di alcune persone nella zona.

Il sopralluogo dei carabinieri ha scoperto una mini piantagione costituita da una decina di piante di marijuana, amorevolmente coltivata e concimata con sostanze fertilizzanti organiche. Le piante avevano un’altezza tra un metro e trenta e un metro e mezzo. I militari si sono appostati alcuni giorni per servizi d’osservazione, con lo scopo di intercettare chi si occupava della piantagione.

Quando hanno visto che non arrivava nessuno, hanno rimosso le piante che sono state sequestrate e ora saranno sottoposte ad analisi di laboratorio necessarie per accertare il tasso di principio attivo della canapa. Si continua ad indagare per risalire agli ignoti coltivatori.