Biogas, è polemica anche sulla pubblicità

Fantuzzi si chiede: "Chi la paga? Inoltre manca un piano finanziario per l'opera"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Una nuova polemica investe l’impianto per la trasformazione della frazione organica dei rifiuti in biogas, previsto da Iren nella frazione Gavassa di Reggio Emilia. Dopo il corteo di trattori andato in scena sabato, sotto tiro finisce anche la campagna pubblicitaria dello stabilimento lanciata sui media da Iren Ambiente.

Francesco Fantuzzi, ambientalista ma anche piccolo azionista dell’azienda, sottolinea che il piano finanziario dell’opera – annunciato per oltre 54 milioni – non e’ stato ancora pubblicato e, su questo, esige “piena trasparenza”. Inoltre, “mi domando anche il perche’ Iren debba pubblicizzare un’attivita’, quella della raccolta dei rifiuti, che gestisce in prorogatio da otto anni con assegnazione diretta. Per quale motivo promuovere un’attivita’ non a mercato e gestita in regime di monopolio? A chi e’ dunque rivolta la campagna? C’e’ qualcosa che noi azionisti non sappiamo?”.

Infine, “ma non per importanza”, Fantuzzi domanda il costo della campagna pubblicitaria: “Mi chiedo anche chi lo paghera’ – conclude – ma temo di avere la risposta”.

Più informazioni su