Via Premuda, refurtiva per 100mila euro in furgone rubato

La merce, fra cui tre moto e una bici elettrica appena sottratte a un negozio di Parma, è stata rinvenuta in un parcheggio grazie all'antifurto satellitare

REGGIO EMILIA – I carabinieri hanno recuperato ieri sera, in un parcheggio di via Premuda, un furgone rubato carico di refurtiva per un valore complessivo di 100mila euro.

Verso le 20 una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, inviata sul posto dall’operatore del 112 che era stato chiamato da un’azienda specializzata nell’installazione e monitoraggio di antifurti satellitari, è intervenuta in via Premuda dove, grazie al dispositivo di rilevazione radiofrequenza, era stata segnalata la presenza di tre motocicli Yamaha TMAX (di cui due da immatricolare) rubati a Parma, il 19 settembre scorso, in una concessionaria.

Le tre moto, insieme a una bicicletta elettrica rubata nello stesso negozio, sono state trovate dentro un furgone Fiat Ducato, da immatricolare, rubato nel marzo scorso da una concessionaria di Mestre. Il furgone è stato trovato con le targhe anteriore e posteriore che erano state sottratte a una Fiat Tipo, sempre a Parma. All’interno del furgon è stata trovata altra refurtiva: valigette di utensileria ed elettroutensili vari delle marchiati Bosch, Hilti e Wurth.

Il valore complessivo della merce rubata è stimato in circa 100mila euro. Sul furgone i carabinieri hanno rilevato le impronte che saranno mandate al Ris di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati.