Torna il Rally della stampa

La manifestazione prenderà il via, giovedì 12 alle 10 da Ruote da Sogno per raggiungere poi Bellaria Igea Marina, dove i concorrenti pernotteranno due notti all’Hotel Milano Resort di Eros Foschi

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Saranno sessanta i giornalisti, che il 12 e 13 settembre parteciperanno alla nuova edizione del Rally della Stampa, dopo quello del Cinquantenario dello scorso anno. Si chiama pomposamente Rally, ma è un normale autoraduno con delle prove di abilità per definire a classifica. Numerosi i giornalisti dell’automotive che saranno al via, oltre a numerosi giornalisti sportivi e non, a completare il lotto dei partecipanti.

Come sempre la manifestazione è organizzata dal collega Ercole Spallanzani che vuole ricordare la moglie Raffaella, scomparsa dodici anni fa, e che del Rally era stata l’anima per almeno trenta edizioni. Ma si vuole ricordare anche un illustre collega, Rino Bulbarelli per molti anni direttore della Gazzetta di Mantova e presidente della Fieg, che era stato, all’inizio degli anni settanta un promotore del Rally e lo aveva anche vinto quando vi aveva partecipato.

Questa edizione, vuole ricordare anche Lamberto Romani, fondatore del gruppo Ceramica Serenissima Cir scomparso alcuni mesi fa, e che per anni aveva sostenuto la manifestazione. Non mancherà anche in questa occasione il supporto di Stefano Landi, della Grissin Bon e di tanti altri amici dei giornalisti. La manifestazione si svolge sotto l’insegna dell’Aci Reggio e della scuderia campione d’Italia della Movisport.

La manifestazione prenderà il via, giovedì 12 alle 10 da Ruote da Sogno per raggiungere poi Bellaria Igea Marina, dove i concorrenti pernotteranno due notti all’Hotel Milano Resort di Eros Foschi. Per i concorrenti che arrivano da lontano, mercoledì 11 cena di benvenuto ospiti di Brenno Speroni a Castelnovo di Sotto, con menù a base di cappelletti in brodo

La prima tappa farà sosta anche al Ce.Re dove saranno consegnati prodotti della nostra terra, Parmigiano-Reggiano, Spergola e una veloce visita al Circolo. Dopo prenderanno la strada delle Tagliate, per visitare l’isola del tesoro, il Magazzino del formaggio del Credem, dove sono custodite quasi 400 mila forme del re dei formaggi.

Da qui tutti alla azienda agricola La Rampata di S.Ilario di Medici Ermete per una colazione tutta reggiana. I concorrenti prenderanno la strada verso il casello di Terre di Canossa per trasferirsi in Romagna. In serata a Bellaria ci sarà una tappa del concorso di Miss Universo organizzato da Eros Ceruti.

Venerdì 13 sarà una tappa tutta romagnola con partenza da Bellaria, per raggiungere la Collina dei Poeti, uno splendido agriturismo a S.Arcangelo di Romagna per un pranzo romagnolo dove strozzapreti e piadina la faranno da padroni.

In serata alla presenza delle autorità cena di gala e premiazione per tutti un ricordo, una coppa, e ricordare due giorni all’insegna dell’amicizia, della buona cucina emiliano-romagnola e dell’ospitalità dimenticando lo stress di un lavoro sempre più frenetico e sempre più precario.

Più informazioni su