Strangolò la sorella, condannato a dodici anni

Franco Govi, 72 anni, l'aveva uccisa la mattina di Natale nel loro appartamento di Canali

REGGIO EMILIA – E’ stato condannato a 12 anni di carcere il 72enne Franco Govi che la mattina di Natale di due anni fa strangolò in bagno la sorella Franca dopo un litigio nel loro appartamento di Canali. La sentenza è stata emessa dal gup Luca Ramponi, che ha tenuto conto delle conclusioni della perizia psichiatrica disposta un anno fa e depositata di recente, con cui il dottor Giorgio Chiessi ha escluso che l’imputato fosse infermo di mente al momento del delitto.

Il processo a porte chiuse si è tenuto con rito abbreviato (quindi con sconto di pena di un terzo) e c’è stata una valutazione da parte del giudice non solo dello stato mentale dell’omicida, ma anche delle due aggravanti (stato di parentela e futili motivi). L’imputato, difeso dagli avvocati Marco Fornaciari e Nico Vaccari, ha chiesto scusa per il delitto commesso e ha parlato della difficile convivenza con la sorella Franca, per vent’anni, nell’appartamento di Canali.