Scuola, i controlli antidroga saranno rinforzati foto

Prefettura: verifiche con cani anche nelle piazze dello spaccio ai giovani

REGGIO EMILIA – Ripartono le lezioni e a Reggio Emilia saranno replicati e rafforzati e intensificati i controlli antidroga all’interno e all’esterno delle scuole, anche con l’uso di unita’ cinofile, estesi anche ai punti della citta’ segnalati come piazze di spaccio per i giovani. Lo ha deciso nella riunione di oggi il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto di Reggio Maria Forte.

In tre istituti superiori, inoltre, verra’ potenziata la videosorveglianza e proseguiranno le campagne informative contro l’abuso di alcolici, accompagnati da incontri tra rappresentanti delle Forze dell’ordine, ragazzi e genitori. Secondo l’analisi del comitato sulla situazione del passato anno scolastico, “la provincia di Reggio Emilia presenta un quadro al momento soddisfacente , nel senso che non sono stati rilevati in questo ultimo anno gravi criticita’”.

Una situazione “sintomatica di un corale sforzo e degli importanti risultati conseguiti grazie all’impegno delle Forze di polizia e della Polizia Municipale e delle componenti territoriali a partire dal Comune di Reggio Emilia, dalla Provincia e dall’Ufficio scolastico regionale”.

Numerose le iniziative gia’ in atto, tra le quali e’ stato ricordato il Protocollo d’intesa “Scuole Sicure” sottoscritto nello scorso mese di luglio, tra la Prefettura e il Comune di Reggio Emilia, grazie al quale verra’ implementa la videosorveglianza presso tre istituti scolastici superiori di Reggio Emilia, saranno disponibili maggiori risorse finanziarie per servizi dedicati della Polizia municipale, comprendenti l’impiego di un’unita’ cinofila nonche’ per sviluppo di una campagna informativa ed educativa nel corso del corrente anno.

Sono inoltre in fase di pianificazione gli incontri organizzati dalle Forze di polizia con gli studenti ed i familiari presso gli istituti scolastici.

Dunque, massimo sara’ lo sforzo di ciascuna componente istituzionale per fronteggiare i fenomeni; da parte delle Forze dell’ordine per intercettare situazioni di illegalita’ non solo presso gli istituti scolastici ma anche in quei luoghi frequentati dagli studenti (quali la stazione ferroviaria e degli autobus) vigilanza nei pressi degli istituti scolastici, anche mediante l’impiego di unita’ cinofile. Quanto all’abuso di alcool proseguira’ anche quest’anno la campagna informativa, anche ai fini della sicurezza stradale.

Il costante monitoraggio e la verifica sull’efficacia delle iniziative verranno esaminati in un prossimo Tavolo interistituzionale di coordinamento presso la Prefettura. Il Prefetto ha ribadito, al riguardo, la necessita’ di sviluppare stringenti forme di cooperazione istituzionale che consentano di mettere a fattor comune le competenze dei vari soggetti coinvolti, nell’obbiettivo di realizzare un’efficace azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni.