Quantcast

Sagra della Giareda, variazioni nella raccolta rifiuti

Quest’anno - per la prima volta - la manifestazione si svolgerà con la raccolta porta a porta attiva anche in centro storico: la presenza di bancarelle e di modifiche sensibili alla viabilità comporteranno alcune modifiche nella raccolta dei rifiuti

REGGIO EMILIA – Prenderà il via martedì prossimo, col taglio di nastro previsto alle 17, la Sagra della Giareda. Quest’anno – per la prima volta – la manifestazione si svolgerà con la raccolta porta a porta attiva anche in centro storico: la presenza di bancarelle e di modifiche sensibili alla viabilità comporteranno alcune modifiche nella raccolta dei rifiuti. Andiamo con ordine:

– Per le utenze domestiche nulla cambia, le raccolte avverranno regolarmente secondo quanto previsto dai calendari distribuiti agli Utenti;

– Per le utenze non domestiche che hanno attivi servizi dedicati diurni per la raccolta del rifiuto organico e del secco residuo e che si trovano nelle vie interessate dalla manifestazione sono in corso contatti a cura dei tecnici Iren che forniranno indicazioni specifiche alle singole utenze, ragguagliate al particolare stato dei luoghi e delle previste manifestazioni;

– Dal 3 al 8 settembre le utenze non domestiche in piazza Gioberti e Corso Garibaldi che hanno necessità di smaltire cartone sono invitate ad utilizzare i cassonetti stradali (in sostituzione del servizio di raccolta effettuato davanti alle attività, causa impossibilità di passaggio per i mezzi); tale indicazione si estende, per la giornata di Sabato 7 Settembre anche in via Emilia Santo Stefano e Piazza Roversi.