S. Ilario, marocchino arrestato con due chili di hascisc

Il 33enne è stato fermato dalla polizia mentre scendeva dal treno a S. Ilario

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Lo hanno bloccato mentre scendeva ieri pomeriggio dal treno a S. Ilario, e dalla perquisizione del suo zainetto sono sbucati oltre due chili di hascisc suddivisi in 20 panetti di un etto, poi sequestrati. Il pusher, gia’ espulso dall’Italia e rientrato illegalmente, e’ stato arrestato.

E’ l’operazione messa a segno dalla Squadra mobile di Reggio Emilia, nel corso di servizi di prevenzione dei reati in genere, nel tardo pomeriggio di ieri. I poliziotti durante i monitoraggi dell’area della stazione di Reggio Emilia, infatti, si erano resi conto che che alcuni traffici, proprio a causa dei controlli, si erano spostati in altre aree periferiche.

Cosi’, hanno iniziato a presidiare altre stazioni e, ieri agenti in borghese sono saliti sul treno proveniente da Milano con destinazione Reggio Emilia. Appena dopo Parma, hanno notato un volto noto: si tratta di Youness El Achhab nato a Casablanca (Marocco) nel 1986 che aveva con se’, a tracolla, uno zainetto. Fermato mentre scendeva dal treno e’ stato quindi perquistito ed e’ sbucata fuori la droga.