Piazzale Europa, arrestato uno spacciatore gambiano

Un giovane di 22 anni è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio

REGGIO EMILIA – È stato visto in Piazzale Europa da una pattuglia dei carabinieri mentre, sul bordo del marciapiede, stava tagliando con un cutter un pezzo di hascisc che, di lì a poco, avrebbe ceduto ad un cliente.

Dopo aver ricevuto una telefonata lo spacciatore è stato raggiunto da un ragazzo a cui ha provato a cedere lo stupefacente. L’intervento dei militari ha impedito lo scambio. I due, quando li hanno visti, hanno tentato di fuggire, liberandosi della droga che avevano addosso, venendo però fermati poco dopo.

I controlli eseguiti sul posto hanno consentito di recuperare quasi mezzo etto di hascisc che lo spacciatore aveva gettato a terra oltre ad un sacchetto con altri 12 grammi della stessa droga nascosta nei pantaloni, una lama di un cutter usata per porzionare le dosi e 170 euro in contanti provento dell’attività di spaccio.

Il giovane, un gambiano 22enne senza una stabile dimora, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. L’acquirente sarà segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti.