La Roma cala il poker con il Sassuolo: 4-2

I giallorossi dominano per un'ora: mon basta un grande Berardi che guida la rimonta con due gol

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un’ora padrona del campo, quattro gol e tre pali per una grande Roma galvanizata da una prova eccellente di Lorenzo Pellegrini. Poi i giallorossi si rilassano e subiscono la rimonta del Sassuolo: due gol nella ripresa di Berardi, al 5° in due partite, ma si assicurano i primi tre punti e la prima vittoria in questo campionato rifilando un 4-2 al Sassuolo. Per almeno 50 minuti i giallorossi hanno dominato un match che, già al 33 sembrava chiuso: 4-0 per effetto dei gol di Cristante, Dzeko, Mkhitaryan e Kluivert. In campo un assoluto protagonista: Lorenzo Pellegrini.

Senza contare i tre pali colpiti da Pellegrini, Dzeko e Mancini. Nella ripresa, però, i giallorossi si rilassano e subiscono prima un gol al 53’ su una grande punizione di Domenico Berardi. A questo punto il Sassuolo prende fiducia e venti minuti dopo accorcia ancora sul 4-2, sempre con Berardi che insacca il 5° gol nelle ultime due partite.

Partita aperta fino alla fine con il Sassuolo che crede nella rimonta e con occasioni sprecate da entrambe le parti fino al recupero con Pastore che, di testa, manda fuori a pochi passi da Consigli. E Ciccio Caputo fa lo stesso nell’azione successiva, fallendo il 4-3.

Il tabellino

ROMA-SASSUOLO 4-2

Reti: 12′ Cristante (R), 19′ Dzeko (R), 22′ Mkhitaryan (R), 33′ Kluivert (R), 53′ e 73′ Berardi (S)

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (73′ Spinazzola), Fazio, Mancini, Kolarov; Cristante, Veretout; Kluivert (72′ Zaniolo), Pellegrini (84′ Pastore), Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Sassuolo (4-3-1-2): Consigli; Marlon, Chiriches, Ferrari, Peluso (70′ Muldur); Duncan (84′ Traoré), Obiang, Locatelli (46′ Toljan); Berardi; Caputo, Defrel. All. De Zerbi

Ammoniti: Pellegrini (R), Obiang (S), Toljan (S)

Più informazioni su