La Commissione: “Minori, in Regione non ci sono più allontanamenti”

Calvano: "I minori allontanati sono il 2,6 per mille cosi' come in Italia e in regioni, come la Lombardia, a noi limitrofe e con orientamento politico ben differente"

REGGIO EMILIA – Gli allontanamenti di minori non sono piu’ frequenti in Emilia-Romagna rispetto al resto d’Italia. Un dato emerso in Regione dalla commissione d’inchiesta sui fatti di Bibbiano e che fa tirare un sospiro di sollievo al Pd. “Abbiamo smontato un’altra fake news e cioe’ che in Emilia-Romagna si tenda ad allontanare facilmente i minori dalla famiglia”, scrive il segretario regionale Pd Paolo Calvano dopo altre cinque ore di full immersion sugli affidi in Val d’Enza.

“I minori allontanati – riferisce Calvano – sono il 2,6 per mille cosi’ come in Italia e in regioni, come la Lombardia, a noi limitrofe e con orientamento politico ben differente”. Quindi, sottolinea Calvano, “abbiamo fatto un altro passo avanti, infatti anche la destra ha ammesso che il problema sui minori non e’ un fatto regionale, ma nazionale. Non e’ e non puo’ essere una consolazione, perche’ dobbiamo fare di tutto per prevenire anche un solo caso di maltrattamento o allontanamento, stando vicini alle famiglie e alle situazioni piu’ fragili”.