Il commercialista di domani, un dibattito intorno al futuro della professione

Venerdì 27 settembre al Centro Malaguzzi, dalle 14,30 alle 19,30, il secondo convegno internazionale promosso dai commercialisti reggiani

REGGIO EMILIA – Le nuove tecnologie e la sempre maggiore velocità del cambiamento tecnologico sono sfide per l’economia in generale e certamente anche per le libere professioni che vedono quelle economiche e contabili in prima linea nel cambiamento.

Sono queste le premesse che il prossimo venerdì 27 settembre (dalle 14,30 alle 19,30) porteranno all’auditorium Gerra del Centro Malaguzzi (viale Ramazzini, 72/a), diversi protagonisti nazionali e internazionali a confrontarsi sul futuro delle professioni e in particolare e su quella del commercialista. Un convegno – dal titolo “Il Commercialista di domani, dibattito intorno alla professione” – che cercherà di comprendere quali siano le chiavi del successo nell’adattarsi al cambiamento e quali le opportunità che le nuove tecnologie offrono ai professionisti ed agli imprenditori loro clienti.

La giornata di lavoro, organizzata dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Reggio Emilia in collaborazione in collaborazione con Banco Bpm e Sistemi, sarà aperta dai saluti di Corrado Baldini, presidente Odcec Reggio Emilia e Giancarlo Attolini Ifac Global Ambassador.

Nella prima sessione di lavoro il tema sarà affrontato da una prospettiva globale e interverranno: Paul Thompson, EFAA director, Il futuro della professione del commercialista: implicazioni per la formazione e lo sviluppo delle competenze; Michele D’Agnolo, Università di Trento , Discussant sulla relazione di Paul Thompson; Judith Redi, Head of Data Science, Exact Intelligenza Artificiale per la contabilità e la revisione; Claudio Rorato, Politecnico di Milano, Discussant sulla relazione di Judith Redi.

La seconda sessione, Good practices in Italia, aperta da Chiara Mio, Università Ca’ Foscari, Presidente di Crédit Agricole FriulAdria, Gruppo Crédit Agricole Italia, proseguirà con Fabio Cigna, Dottore Commercialista ODCEC Cuneo, Controllo di gestione in aziende piccole e medie; Roberto Spaggiari, Presidente Commissione Information Technology ODCEC Reggio Emilia, Controllo di gestione, cruscotti di controllo e software di Business Intelligence in aziende medie e grandi.

La professione del commercialista, strettamente legata al mondo delle imprese, risente più di altre dell’evoluzione tecnologica e deve essere in grado, prima di altre, di comprendere le nuove tendenze e utilizzare proficuamente le nuove tecnologie. In particolare, l’Intelligenza Artificiale, tra tutte le innovazioni tecnologiche, è quella che avrà, nel prossimo futuro, il maggior effetto dirompente. Già oggi inizia ad essere implementata in applicazioni di larga scala che possiedono il potenziale per cambiare le regole del gioco.

Nel corso dell’evento, giunto alla seconda edizione, lo sguardo sarà gettato sul futuro prossimo, in realtà già presente, e quindi sulle applicazioni di Intelligenza Artificiale nel campo contabile, ma anche con uno sguardo a idee e soluzioni concrete che possano consentire ai commercialisti di rimanere al passo coi tempi e sviluppare l’offerta di servizi per essere, anche in futuro, il consulente di fiducia delle imprese.