Fotografato dopo il furto di 8 quintali d’angurie: denunciato

Un 28enne napoletano, residente ad Afragola, nei guai per furto aggravato dopo che aveva rubato, in agosto, otto quintali di cocomeri in un podere

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Un 28enne napoletano, residente ad Afragola, è stato denunciato per furto aggravato dopo che aveva rubato, in agosto, otto quintali di angurie in un podere di Novellara. L’origine dei fatti lo scorso mese di agosto quando il derubato, un 48enne agricoltore con un’azienda a Novellara, ha visto nelle pertinenze di un suo podere un furgone parcheggiato ed una persona all’esterno.

Si è avvicinato all’uomo e gli ha chiesto cosa stesse facendo. L’uomo ha ammesso di aver rubato i cocomeri e lo ha implorato di non denunciarlo poiché avrebbe restituito le 60 angurie che aveva caricato nel furgone. A questo punto l’agricoltore ha invitato lo sconosciuto ad andare in azienda per scaricare i cocomeri e, per evitare la sua fuga, ha fatto salire sul furgone un suo dipendente.

Lungo la strada che avrebbe dovuto portarlo in azienda il ladro è riuscito a buttare fuori dal furgone il dipendente e a dileguarsi. L’agricoltore ha sporto denuncia ai carabinieri e ha consegnato loro la foto che aveva scattato con il suo smartphone e che immortalava il volto del ladro. I carabinieri di Novellara sono risaliti all’odierno indagato che è stato riconosciuto dal derubato anche in sede di apposita seduta di individuazione fotografica.

La refurtiva, nonostante la perquisizione scattata nei confronti dell’indagato non veniva recuperata. L’ipotesi è che le angurie siano finite sui banchi di qualche negoziante o ambulante compiacente che i carabinieri stanno cercando di identificare e che sarà denunciato per ricettazione.