Folle inseguimento: rischiano di investire pedoni e si schiantano

Un albanese 21enne e un italiano 22enne, entrambi residenti a Cavriago, sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Braccati dai carabinieri di S. Ilario sono finiti fuori strada e poi sono stati immobilizzati ed arrestati. Il tutto è successo ieri sera, attorno alle 23.30, quando i militari della stazione locale si sono attivati in seguito ad alcune segnalazioni per tentativi di furto in abitazione. Raccolti i primi elementi dalle vittime, gli uomini dell’Arma si sono posti alla ricerca dei due ladri che si erano allontanati su un’auto.

Solo pochi muniti dopo, i carabinieri hanno intercettato una Renault Clio bianca, con due persone a bordo del tutto rispondenti alla descrizione dei cittadini, a cui hanno intimato l’alt. Vistisi scoperti i due, anziché fermarsi, hanno tentato una fuga per le vie cittadine provando, con manovre estremamente pericolose, a velocità sostenuta e rischiando in più occasioni di investire alcuni pedoni, di seminare la pattuglia dei carabinieri finché, imboccata una strada senza uscita, hanno finito per schiantarsi contro il guard rail.

Dato che l’auto era fuori uso i due hanno tentato di uscire dal veicolo per scappare a piedi, ma sono stati bloccati dai carabinieri che, nel frattempo, erano arrivati sul posto. Una volta immobilizzati, i due sono stati accompagnati in caserma. Sono un albanese 21enne e un italiano 22enne, entrambi residenti a Cavriago, che sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso. Si indaga per capire se abbiano anche commesso. L’auto usata per la fuga è di proprietà di uno dei due arrestati.