Quantcast

Cocaina e hascisc nelle mutande, tunisino arrestato

Il 28enne è stato arrestato in via Paradisi per detenzione ai fini di spaccio dai carabinieri in borghese

REGGIO EMILIA – Un 28enne tunisino, Haitem Kedri, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato ieri, in via Paradisi, per detenzione ai fini di spaccio dai carabinieri in borghese. Verso le 15 i militari, impegnati in un servizio antidroga, hanno visto l’extracomunitario che, dopo aver fatto un cenno ad un ragazzo, lo ha avvicinato e ha effettuato un rapido scambio al termine del quale lo straniero ha preso il portafoglio mettendovi dentro una banconota.

Il cliente, quando ha visto i carabinieri, è riuscito riusciva a fuggire, mentre il nordafricano ha tentato una breve fuga, lanciando a terra una piccola confezione di mezzo grammo di cocaina che è stata recuperata dai militari. Fermato, lo straniero ha cercato di colpire con una testata un militare e poi è stato bloccato.

Perquisito, è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina del peso di un grammo e mezzo e una di hascisc del peso di mezzo grammo che nascondeva nelle mutande. Nel portafoglio, invece, sono stati trovati circa 600 euro. Lo stupefacente e il contante sono stati sequestrati e il 28enne tunisino è stato arrestato.