Celluarline, fatturato e utili in crescita

L'attivo è di 6,2 milioni contro i 4,7 milioni al 30 giugno, in crescita del 32,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

REGGIO EMILIA – Cellularline, società quotata al segmento Star e attiva nel settore degli accessori per smartphone e tablet, ha terminato il primo semestre del 2019 con ricavi per 55,3 milioni di euro, in aumento del 13,5% rispetto al dato pro-forma di 48,7 milioni di euro ottenuti nei primi sei mesi del 2018.

Il giro d’affari ha beneficiato dell’acquisizione di Systemaitalia (il cui contributo è stato pari a 3,5 milioni di euro). L’utile è di 6,2 milioni contro i 4,7 milioni al 30 giugno, in crescita del 32,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’indebitamento finanziario netto pari a 39,6 milioni di euro (erano 24,5 milioni al 31 dicembre 2018).

Marco Cagnetta, Co-CEO del Gruppo Cellularline, ha commentato: “Siamo soddisfatti di essere tornati a crescere organicamente nel corso del primo semestre dell’anno, pur in un contesto di mercato non facile e dopo un 2018 caratterizzato da eventi non ricorrenti particolarmente penalizzanti. Il Gruppo sta raccogliendo i frutti delle numerose azioni poste in essere dal Management, già a partire dal secondo semestre 2018, al fine di confermarci come player europeo di riferimento nei principali canali. La nostra strategia prevede di crescere anche per linee esterne e, dopo l’acquisizione di Systemaitalia lo scorso aprile – la cui piena integrazione sta avvenendo nei tempi previsti – continuiamo a valutare opportunità di consolidamento del mercato sia in Italia che all’estero.”