Campagnola, resta a piedi con auto e ruba furgone del latte

Arrestato e poi rilasciato un 57enne bulgaro che, dopo una lite in famiglia, aveva rubato l'auto del figlio ma poi era rimasto in panne

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Dopo una lite in famiglia si e’ allontanato con l’auto del figlio. Ma ha avuto un incidente ed e’ rimasto a piedi. Cosi’ ha raggiunto un’azienda agricola e ha rubato il furgone del latte che gli addetti alla mungitura stavano caricando, sversandone a terra, durante il furto, 200 litri.

E’ successo a Campagnola dove i carabinieri della stazione locale hanno arrestato, con l’accusa di furto aggravato, un 57enne bulgaro residente a Fabbrico, rimesso poi in liberta’ non ravvisandosi a suo carico l’esigenza di misure cautelari. Tutto e’ iniziato poco prima delle 4 di ieri notte quando a una pattuglia dei militari di Campagnola e’ giunta la segnalazione di un’autovettura ferma sulla corsia di marcia.

Sul posto i carabinieri hanno accertato che il veicolo, un fuoristrada non rubato, era intestato ad un 27enne bulgaro di Fabbrico. Da li’, dopo aver accostato il mezzo sul ciglio della strada, si sono recati a casa del giovane per gli accertamenti del caso.

Hanno cosi’ appreso che il fuoristrada era stato preso dal padre del proprietario dopo una lite in famiglia. Durante il colloquio con il 27enne i carabinieri sono stati allertati del furto di un furgone del latte, che poco dopo hanno visto arrivare guidato dal padre del ragazzo. L’uomo e’ stato quindi arrestato e poi rimesso in liberta’, in attesa del processo.