Botte alla moglie, denunciato dai carabinieri

Un 43enne campeginese, di origini indiane, è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali: disposto a suo carico un provvedimento d’urgenza di allontanamento dalla casa familiare, poi convalidato anche dal giudice

CAMPEGINE (Reggio Emilia) – Un 43enne campeginese, di origini indiane, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali continuate nei confronti della moglie e ora è stato disposto a suo carico un provvedimento d’urgenza di allontanamento dalla casa familiare, poi convalidato anche dal giudice.

Stanca della continue violenze subite dal marito la donna si è rivolta ai carabinieri di Gattatico raccontando che il marito, da una decina d’anni, la vessava con violenze e minacce, sempre per futili motivi, specie quando rientrava in casa dopo aver ecceduto nel bere. Numerosi i casi accertati dai militari a cui la donna, oramai sfinita dal ripetersi degli episodi, si è rivolta.

Fatti che la vittima, nell’interesse familiare, ha sopportato per molti anni evitando sia di denunciare l’accaduto, sia di ricorrere alla cure mediche per le lesioni subite. Ora l’uomo è stato denunciato e dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali continuate.