Bagno, apre la nuova scuola elementare

Posata anche la prima pietra del futuro polo del territorio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il nuovo anno scolastico si apre a Reggio Emilia con due novita’ nei quartieri. Il sindaco Luca Vecchi ha infatti inaugurato questa mattina la nuova scuola primaria di Villa Bagno, in grado di ospitare circa 150 alunni. Le sei nuove aule e la palestra dell’edificio sono state realizzate dal Comune con un investimento di circa due milioni.

Si tratta, dice Vecchi, “di spazi nuovi, accoglienti, luminosi, funzionali, accessibili a tutti e sostenibili sul piano dei consumi energetici. In una parola: belli”. E’ importante, prosegue il sindaco, “poter studiare e apprendere in aule con queste caratteristiche, perche’ anche la bellezza degli spazi aiuta a vivere e a studiare meglio”.

Nel primo giorno di scuola, inoltre, e’ stato dato il via ai lavori di realizzazione del nuovo edificio che sorgera’ nell’area dello Zanelli, in via Fratelli Rosselli. Ospitera’ l’istituto geometri che dunque lascera’ via Makalle’. Un investimento totale per la Provincia pari a 10 milioni, che portera’ alla nascita nella frazione di Coviolo del cosiddetto “polo scolastico del territorio”.

Infine in sala del Tricolore in municipio sono stati consegnati gli attestati di frequenza agli 84 i ragazzi di origine straniera- tra i 12 e i 18 anni- che quest’estate hanno partecipato al progetto di cultura e lingua italiana “Tra i banchi d’estate”. Il progetto, giunto all’undicesima edizione, e’ promosso dall’assessorato Welfare del Comune di Reggio Emilia per favorire l’inclusione dei giovani migranti attraverso l’apprendimento della lingua.

Più informazioni su