Arena Campovolo, aumentano tempi e costi

Prevista per la fine dell'anno, sara' invece pronta a giugno del 2020. E i costi dell'opera salgono dagli 8 ai 12 milioni

REGGIO EMILIA – L’arena della musica al Campovolo di Reggio Emilia – cofinanziata dalla Regione con 1,7 milioni – prevista per la fine dell’anno, sara’ invece pronta a giugno del 2020. E i costi dell’opera salgono dagli 8 ai 12 milioni. Lo conferma il vice sindaco Alex Pratissoli, spiegandone tuttavia le ragioni, legate “ad una serie di migliorie che il soggetto attuatore privato ha deciso di apportate al progetto”.

In particolare, il raggruppamento di imprese guidato da Coopservice che si e’ aggiudicato la gara per l’arena ha optato per rendere “stabili” una serie di strutture che, diversamente, sarebbero dovute essere montate e rimontate ad ogni iniziativa. Il surplus di spesa, assicura Pratissoli, “e’ a carico dell’attuatore e nulla cambia rispetto alla concessione dell’area- di 18 anni- concessa da Enac e aeroporto e rispetto al piano economico, che rimane uguale anche se con una stagione di eventi in meno”.